Insieme per Bologna su IMU e legge di stabilità

Il Comune di Bologna, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, le associazioni di categoria economiche Alleanza delle Cooperative Italiane–Bologna (Agci, Confcooperative, Legacoop), Ance, Confcommercio-Ascom, Camera di Commercio, Cna, Confartigianato, Confesercenti, Federalberghi, e Unindustria hanno firmato il 9 novembre 2013 una dichiarazione di intenti contenente richieste a Governo e Parlamento.
Le richieste contenute nella dichiarazione mirano a mettere in campo azioni comuni per sensibilizzare l’opinione pubblica e tutte le forze sociali ed economiche al fine di fare pressione su Governo e Parlamento per una legge di stabilità e una riforma dell’IMU più eque e sostenibili per i Comuni.

Lascia un commento

*I commenti postati sulle pagine del sito verranno moderati dalla redazione prima di essere pubblicati. Verranno cancellati tutti i messaggi contenenti insulti, offese, discriminazioni di qualsiasi genere o contenuti non attinenti ai temi di questo sito.